FacebookYouTubeTwitterPinterest
PER MAGGIORI INFORMAZIONI 3483719159 SEGRETERIA CORSI 9.00-21.00

Qual è la differenza tra gel e smalto semipermanente

Differenza tra gel e smalto semipermanente.

Avere le unghie sempre perfette non è difficile, basta un po’ di pazienza e il prodotto giusto, ma non tutte le soluzioni vanno bene per ogni tipo di esigenza.Differenza tra Gel e Smalto Semipermanente

Per questo si possono utilizzare gel, smalti semipermanenti e smalti tradizionali.

E se questi ultimi sono ampiamente conosciuti, diversa è la storia delle altre due soluzioni, tanto che da molte persone vengono addirittura confuse l’una con l’altra.

Ma allora, qual è la differenza tra gel e smalto semipermanente?

Per fornire una definizione “veloce” possiamo dire che lo smalto semipermanente si differenzia dal gel in quanto è solubile in acetone, o con altri tipi di solvente, e non si deve necessariamente ricorrere con una lima per toglierlo dalle unghie.

Lo smalto semipermanente, infatti, può essere facilmente tolto attraverso degli impacchi di acetone, il quale ammorbidisce il prodotto che poi può essere grattato via con uno spingi cuticole o, anche, con una semplice lima.

Una volta chiarito “il finale”, non è facile trovare un’altra sostanziale differenza tra gel e smalto semipermanente.

Entrambi vanno applicati solamente dopo una attenta e minuziosa preparazione delle unghie, che prima vanno accuratamente limate e quindi opacizzate attraverso l’utilizzo di un buffer.

Una volta tolte le cuticole, si deve applicare il prodotto base, che sia gel o smalto semipermanente, che va dunque essere indurito inserendo le dita all’interno di una lampada UV. Quindi si applica lo smalto del colore scelto, si fa un altro “giro” di lampada, si applica un gel sigillante e si conclude con un altro passaggio sotto la lampada UV.

 > Corsi Nail Art a Padova, Vicenza e Treviso <

A questo punto è possibile godersi le proprie unghie nuove. E qui troviamo un’altra differenza tra gel e smalto semipermanente, ovvero la durata.

In genere a dettare i tempi del gel è la normale ricrescita dell’unghia, mentre per lo smalto semipermanente la vita è più breve e spesso non va oltre le due settimane, dopo le quali è opportuno ricorrere ad acetone o solvente.

In ogni caso entrambe le soluzioni sono davvero incantevoli, voi quale sceglierete?

Richiedi maggiori info senza impegno sui nostri

Corsi di Ricostruzione Unghie a Padova, Vicenza e Treviso!