FacebookYouTubeTwitterPinterest
PER MAGGIORI INFORMAZIONI 3483719159 SEGRETERIA CORSI 9.00-21.00

Come si fa il refill unghie

Guida su come fare il refill unghie

Per mantenere in perfetto stato le unghie ricostruite, è necessario effettuare ogni 2-3 settimane un “mantenimento” e a questo proposito tante persone si interrogano su come si fa il refill unghie.

Per ricostruzione delle unghie si intende una particolare tecnica estetica effettuata su unghie naturali, per allungarle o ricoprirle tramite specifici materiali in acrilico o gel.

Si tratta quindi di un trattamento da non confondere con l’applicazione delle unghie finte, la ricostruzione si effettua infatti in casi di unghie danneggiate (“onicofagia”), o semplicemente per motivi estetici come accade ad esempio con la nail art.

> Corso di Nail Art in Veneto! <

Con la crescita, il margine libero dell’unghia avanza e la zona intorno la cuticola rimane priva di ricostruzione. È necessario, quindi, effettuare un refill, dall’inglese “riempire nuovamente”.

Ma come si fa il Refill unghie?

Tale operazione si effettua all’incirca ogni quindici giorni, a seconda delle necessità, nella quale dopo la normale manicure, si passa nella ricrescita un sigillante per fissare il colore.come si fa refill unghie

È necessario anche per evitare il formarsi di bolle d’aria o sollevamenti dei materiali in gel o in acrilico, eliminare le cuticole, nascondere la ricrescita e controllare lo stato di sanità delle unghie.

Il refill non è da confondere, invece, con il ritocco che necessita di una seduta una volta al mese.

Per ritocco, infatti, si intende lo smontaggio della ricostruzione, eliminando tutto il prodotto per rifare struttura e colore.

Cerchiamo, però, di capire più nello specifico come si fa il refill unghie:

Si inizia con il limare la vecchia ricostruzione al fine di eliminare completamente la curva C.

Attenzione a non limare la ricrescita, in quanto questo potrebbe generare problemi.

> Ricostruzione Unghie con Cartina

Successivamente si procede con l’aggiustare a piacimento la lunghezza dell’unghia, per poi passare ad un’opacizzazione della zona della ricrescita.

Con uno spingi cuticole, poi, le stesse si spingono indietro, terminando con una spazzolina da passare sull’unghia stessa.

Per il refill con gel, poi, una volta steso un primer sull’unghia naturale, si stende su tutta l’unghia il gel che va poi catalizzato con lampada uv.

La procedura termina con la passata di un lucidante e di un olio per cuticole.

Come si fa il refill unghie è un argomento che desta molta curiosità fra le clienti che ancora non hanno ceduto alla nail art: del tutto priva di controindicazioni per ciò che riguarda la salute delle unghie, regala effetti estetici di grande rilievo.

Scopri senza impegno i nostri corsi di ricostruzione unghie a Padova, Vicenza e Treviso!