FacebookYouTubeTwitterPinterest
PER MAGGIORI INFORMAZIONI 3483719159 SEGRETERIA CORSI 9.00-21.00

Massaggio sportivo alle gambe: come fare

Come fare un massaggio sportivo alle gambe.

La preparazione fisica non basta a trasformare uno sportivo in un atleta.

Certo, è un fattore necessario, ma da solo non è sufficiente. Ogni atleta ha una storia personale, fatta di sensibilità e paure che il massaggiatore sportivo deve imparare a conoscere a fondo, per spronare il ginnasta anche nei momenti di tensione e affaticamento.

Massaggio sportivo alle gambe

Il massaggio sportivo alle gambe, ad esempio, è uno degli strumenti utilizzati per offrire un immediato sollievo all’atleta e per migliorarne la performance.

Scopri come diventare massaggiatore sportivo a Padova, Vicenza e Treviso

Il massaggio assicura importanti benefici, sia dal punto di vista fisico sia da quello psicologico. Favorisce l’elasticità, regola il tono muscolare e permette di evitare stiramenti, strappi, contratture e dolori.

Promuove inoltre l’eliminazione delle tossine, favorendo così un più veloce recupero dopo la gara, e facilita l’irrorazione e l’ossigenazione dei tessuti, mantenendoli sani ed efficienti. Da non trascurare, ancora, il prezioso contributo che questa tecnica apporta alla salute psicologica dell’atleta, aiutandolo a superare i segnali d’ansia tipica della sindrome preagonistica.

Il massaggio sportivo alle gambe viene effettuato partendo dai piedi.

Come fare? Sostenete un piede con una mano, chiudete l’altra a pugno, senza stringere, e picchiettate ritmicamente la pianta. Gli stessi movimenti sono da eseguire sull’altro piede. A questo punto si punta verso l’alto, eseguendo un rapido sfioramento mano su mano, dalla caviglia fino a giungere al gluteo. Per un risultato ottimale è necessario risalire e scendere almeno tre volte. Tutti i movimenti devono essere brevi, diretti, concisi e ritmici, tenendo le dita unite.

Per completare il massaggio sportivo alle gambe appoggiate una mano sul lato interno della caviglia, e l’altra un po’ più in alto, all’esterno del polpaccio. La manovra da eseguire è quella del dondolamento, ottenuta spingendo leggermente la gamba con una mano e afferrandola con l’altra, esercitando una forza sufficiente per spostare il muscolo, controllando bene il movimento. Con questa manovra si risale lungo la gamba, ripetendo più volte l’operazione.

Richiedi senza impegno maggiori informazioni sui Corsi di Massaggio Sportivo a Padova, Vicenza e Treviso!